Gianluca Sità


Mammola (Rc), 6 settembre 1979.

È un pittore neo simbolista che vive e lavora a Roma. Si è diplomato al Liceo Artistico Statale di Siderno (Rc), successivamente consegue, con il massimo dei voti, il diploma presso l’Accademia di Belle Arti di Roma nel corso di pittura del Prof. Modica.
La sua passione per la pittura romantico/simbolista lo porta ad approfondire la ricerca su pittori quali Böcklin, Friederich, Von Stuck, Segantini, Diefenbach, Shawbe ecc.
Sità porta avanti un discorso personale e originale, tenendo presenti i punti fermi di una visione la quale non si ferma alla storia dell’arte e al museo; ciò non significa copiare i maestri del passato, bensì riportarli all’interno della modernità, fermo restando la fascinazione per il nesso bellezza- qualità che secondo Sità, non può essere abbandonato.

Hanno scritto di lui: Lorenzo Canova, Robertomaria Siena, Lidia Reghini di Pontremoli.

“Il paesaggio come luogo interiore, il mito e la natura che si intrecciano in una pittura declinata verso un nuovo simbolismo: Gianluca Sità ritrova elementi della grande stagione tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo per ricomporli in modo inattuale all’interno di un sistema visivo in cui la tradizione della grande pittura nordica e quella dell’arte italiana si fondono in un corpo dalle sembianze enigmatiche” …

…“La pittura di Sità si colloca pertanto in uno spazio allucinato dove l’orizzonte taglia come una lama visioni di leggerezza e crudeltà, di morte e di splendore, definite dall’artista attraverso uno stile meticoloso fondato sulla struttura “antica” di un disegno che la pittura rende denso di premonizioni e di melanconie”…

(Lorenzo Canova -2015 Nelle terre della perdita.)

Curriculum

Mostre personali:

  • 2015 “Gianluca Sità e l’eresia del Mito.” Museo Civico Archeologico di Sarteano ( Si).

Mostre collettive:

  • 2013 “L’insostenibile leggerezza dell’essere”. Coronari 111 Arte Gallery. Roma.
  • 2014 “Contaminazioni” (bi-personale). Coronari 111 Arte Gallery. Roma.
  • 2014 “La passione per la pittura. Strada dell’arte.” A cura di Robertomaria Siena. Atrio Museo del Patrimonium, Sutri (Vt).
  • 2014 “Nel sogno della pittura”. A cura di Robertomaria Siena e Paolo Berti. Casina degli specchi. Soriano nel Cimino (Vt).
  • 2014 “L’attimo Fuggente”. A cura di Carla Mazzoni e Gastone Indoni. Complesso Monumentale Addolorata p.za S. Giovanni in Laterano, 74 Roma.
  • 2014 “The Artist”. Coronari 111 Arte Gallery. Via dei Coronari 111, Roma.
  • 2014 “Tracce- Memoria e attualità. Pop, Figurazione, Neo-Simbolismo” a cura di Carla Mazzoni. Centro Studi Arte Contemporanea Preferiti, Roma.
  • 2015 “Wunderkammer”. A cura di Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona e Gianluca Covelli. Museo Roberto Bilotti Ruggi D’Aragona, Rende ( Cs ).
  • 2016 “ Generazioni”. A cura di Aurelia Nicolosi. KoArt Gallery .CT.
  • 2016 “ S.Francesco di Paola nel seicentenario della nascita” a cura di Roberto Bilotti Ruggi d’ Aragona. Cs.

Pubblicazioni:

  • 2014 “ I fiori del male”. Quaderno quadrimestrale di poesia cultura letteraria e arte. N°59 settembre/dicembre
  • 2015 “Le delizie dell’intempestivo. Giorgio Dante, Roberto Ferri, Gianluca Sità.” Robertomaria Siena. Marte Editore.
  • 2015 “L’eco del chiaro” mensile d’informazione e cultura locale. N°11, Novembre
  • 2015 “ I fiori del male”. Quaderno quadrimestrale di poesia cultura letteraria e arte.N°62
    settembre/dicembre.